Il Call to Action Principale

Un Call to Action (traducibile con “Invito all’Azione”) è di solito un banner, un pulsante, un form o comunque un insieme di elementi grafici, testuali e interattivi finalizzati allo stimolo di una specifica azione da parte dell’utente per portarlo in un percorso progettato per “convertirlo” ad esempio da utente in cliente.

Il CTA è strettamente collegato a quelli che sono gli obiettivi del nostro sito, sia quelli primari (vendere, acquisire clienti…) sia quelli secondari (convincere l’utente ad iscriversi alla nostra newsletter, alla nostra pagina facebook…)

Il successo o meno del nostro Call to Action può essere misurato con una buona approssimazione dividendo il numero delle “impressioni” del CTA (quante volte viene visualizzato) con il numero delle azioni andate a buon fine (ad esempio, il riempimento di un form di contatto o una vendita tramite il nostro ecommerce). Avremo in questo modo un rapporto di conversione che ci darà il grado di efficacia di un determinato CTA da comparare con eventuali altri CTA alternativi da testare attraverso ad esempio test di tipo A/B, dove un paio di varianti di un CTA – o di un intero layout di una pagina web – vengono mostrati automaticamente ed in maniera casuale ad un pressocché simile numero di utenti.

Il Call to Action Principale nella tua pagina web rappresenta quell’azione che desideri venga effettuata dai tuoi utenti al di sopra tutte le altre, ad esempio “Richiedi un preventivo” o “Aggiungi al carrello“.

Spesso il Call to Action principale si ripete in molte pagine – se non in tutte – del tuo sito web (ad esempio un modulo di richiesta di preventivo su migliaia di pagine di prodotto). Ne consegue che piccole modifiche grafiche o testuali potrebbero generare un impatto più significativo per quanto riguarda il successo del tuo sito nel suo complesso.

In questo senso il CTA rappresenta la tua più grande opportunità di migliorare le performance del tuo sito attraverso un vero e proprio processo di ottimizzazione del tasso di conversione (CRO), che potrebbe coinvolgere test iterativi atti a misurare e migliorare gli elementi del tuo sito.

Anche se ogni singolo sito web è diverso, esiste una notevole quantità di letteratura sul CTA e non sarà difficile trovare ricerche già effettuate che possano dare indicazioni per migliorare il design della tua pagina web al fine di migliorare le performance del tuo sito in rapporto alla sua capacità di rendersi prezioso per il tuo business e per i tuoi obiettivi.


Lascia un commento

Compila qui sotto tutti i campi e clicca "Invia Commento"


Ebook SEO (SEO per Scrittori sull'Orlo di una Crisi di Nervi)

La ricerca (sulle) parole chiave

1.3 La ricerca (sulle) parole chiave
E se ti dicessi che la ricerca sulle parole chiave è il succo del lavoro del SEO? | |...

Come si fa un'Analisi SEO di un Sito Web. Completa! E per principianti!

1.2.2 Site: e altre diagnosi
In questo capitolo una guida completa per principianti su come analizzare lo stato di salute di un sito web attraverso...

L'obiettivo di un sito web

1.1 Obiettivo sito
Iniziamo il nostro percorso pratico (leggi il capitolo precedente "Come si lavora (quando si fa SEO)") con la fase di...

...vai all'indice dell'ebook »

Incredibile! C'è ancora roba qui sotto!